fbpx

Come pulire la moka regolarmente per godersi un caffè come al bar 

Pulire la moka in maniera naturale, senza usare saponi o detergenti chimici – sconsigliatissimi dagli intenditori di caffè – non è solo possibile, ma anche raccomandato. 

Per igienizzare caffettiera e filtri e liberarli dal calcare e dai residui di caffè è però necessario utilizzare i prodotti giusti.  

Pulire la moka significa infatti evitare che il caffè perda di gusto, soprattutto a causa dei sedimenti di calcare.  

Pulire la moka e i filtri: rimedi naturali 

Prima di addentrarci in questo tema, vediamo come prepararci a quest’operazione senza rischiare di danneggiare la nostra amata caffettiera.  

Per prima cosa è necessario smontare la moka per controllare lo stato dei singoli pezzi, soprattutto filtro e guarnizione.  

In caso di filtro otturato, procedi innanzitutto a sturare la foratura con un ago o uno spillo, mentre per la guarnizione va utilizzato un pannetto di cotone imbevuto di una soluzione di acqua e anticalcare. Se usurata dal calore naturalmente va cambiata. 

Per le parti esterne annerite dalla dalle bruciature del gas puoi preparare una miscela composta da acqua e due cucchiai di acido citrico, dalle proprietà abrasive oltreché igienizzanti. Dopo aver passato la soluzione con una spugna sulle parti macchiate della moka, risciacqua bene con acqua tiepida et voilà: la tua moka risplenderà come quando l’hai acquistata. 

Il Decalcificante Anticalcare per macchine da caffè è il prodotto ideale per riportare la tua moka al suo splendore naturale 

Se è vero che non è necessario pulire la moka a fondo tutti i giorni per non far perdere l’aroma al tuo caffè, è altrettanto vero che ogni tanto è necessaria una pulizia “intensiva”. 

Ma cosa è meglio utilizzare per mantenere la nostra moka in vita a lungo?  

Per eliminare il calcare che inficia il sapore del nostro amato caffè, e che rappresenta la più grande minaccia per la nostra caffettiera, noi di Natura Amica abbiamo creato una  

formula di cui non potrai più fare a meno: il Decalcificante Anticalcare per macchine da caffè.  

Come si usa? 

Riempi il serbatoio della caffettiera a metà con acqua e un cucchiaio di decalcificante. Quindi metti la moka sul fuoco, come se stessi preparando il caffè, e aspetta che la miscela riempia completamente la parte superiore della caffettiera.  

Il mix di decalcificante e acqua “catturerà” anche il calcare discioltosi e i residui di caffè.  

 A questo punto, prepara un primo caffè “a vuoto” con un cucchiaio di caffè in modo da iniziare a far impregnare la moka di questo sapore.  

Dopo questo primo caffè la tua moka sarà nuovamente a regime, per tanti altri caffè al baci 

We love the Future! 

 

💚 

it_IT